Nativi americani, da dove e quando?

Attraverso lo stretto Ancor oggi ci insegnano che gli antenati dei nativi americani sarebbero giunti dall’Asia via terra, attraverso lo stretto di Bering, sul finire dell’ultima era glaciale, quindi dal 12.000 a.C. in poi. Conforto a questa ipotesi verrebbe dal sito archeologico di Clovis (Nuovo Messico), indicato come luogo d’origine della cultura madre americana poiché … Continua a leggere Nativi americani, da dove e quando?

La via del Sole

In cima agli ziqqurat Dal VI millennio a.C. in Mesopotamia, in quella che è comunemente conosciuta come ‘terra fra due fiumi’, iniziarono a lasciare tracce importanti civiltà che ancor oggi vanno ricordate, fra l’altro, per le incredibili conoscenze astronomiche. Ne abbiamo notizia dalle migliaia di tavolette d’argilla della biblioteca di Assurbanipal, rinvenute negli scavi di … Continua a leggere La via del Sole

Il piatto dei porci

Colombo potrebbe non essere stato il primo a raggiungere il Nuovo Mondo. La strada per seguire quest’affascinante possibilità potrebbe essere lastricata anche da alcuni reperti impossibili. Il primo della lista è il vaso “Fuente Magna”, scoperto dalla famiglia Manjon negli anni Cinquanta del secolo scorso a Chua, un’ottantina di chilometri da La Paz, sulle sponde … Continua a leggere Il piatto dei porci

Deformazione e trapanazione cranica

Una caratteristica di molte civiltà del passato è legata alla deformazione cranica, la pratica dell’allungamento della parte posteriore della scatola cranica mediante tecniche di bendaggio con tavolette e legature fin dalla tenera età, che nell’antichità era in uso un po’ dappertutto: si credeva infatti che avere un cranio dolicocefalo facesse assomigliare alle divinità. Probabilmente la … Continua a leggere Deformazione e trapanazione cranica